WordPress e i template criptati


Data di Pubblicazione: dom 11 ottobre 2009|
Categoria:
Risorse per Webmaster |
Autore:
Alessandro | |
Commenti:
Nessuno »

Quando scaricate un template free – sopratutto da siti esterni a quelli di WordPress, quindi non ufficiali- , fate attenzione che questi non contenga delle pagine criptate in base64. Oltre a non poter modificare e personalizzare la pagina, vi troverete del codice maligno nel vostro blog targato wordpress. Inanzitutto,

Il sito italiano di wordpress

Il sito italiano di wordpress

individuate le pagine del vostro template che sono criptate e non potete cambiare, selezionate tutto il codice di ogni singola pagina e copiatelo successivamente, in un nuovo file aperto con il block notes di windows e salvatelo con un qualsiasi nome ed estensione .php . A questo punto, anche in remoto, aprite la pagina salvata con il vostro browser e visualizzate il codice sorgente, che non risulterà più criptato ma bensì visibile. Selezionatelo e sostiuitelo con quello della pagina criptata del vostro wordpress, adesso eliminate eventuali link maligni e personalizzate come meglio credete.


Lascia una Risposta