Aruba PEC per gestire la Posta elettronica certificata da smartphone

In questa breve guida vediamo le principali funzionalità dell’app Aruba PEC.

Al primo avvio è necessario consentire all’informativa privacy.

Subito dopo inserire l’indirizzo PEC e la rispettiva password.

Nel caso in cui sul telefono sia stata attivata l’opzione di accesso con impronta digitale, l’app può aggiungere questa ulteriore protezione.

Inviare una PEC

Fare un tocco sul “+”, in basso a destra del display.

Il layout è pressoché lo stesso di una PEO (posta elettronica ordinaria), pertanto sarà necessario indicare il destinatario (campo A), facoltativamente, inserire uno o più destinatari per conoscenza* (campo CC), l’oggetto, il contenuto e gli allegati.

*differentemente dall’email normale non è possibile inviare copie per conoscenza nascoste (campo CCN o BCN).

La formattazione del testo è ridotta a pochissimi elementi: elenchi (puntati e numerati) e gli stili (grassetto, corsivo e sottolineato).

L’invio avviene facendo un tocco sull’aeroplanino posto in alto a destra del display.

Gestione cartelle

Facendo un tocco sulle tre linee orizzontali, poste in alto a sinistra dello schermo, si accede alle varie cartelle: posta in arrivo, inviata, bozze, spam (indesiderata), cestino ecc. nonché alle impostazioni.

La PEC è equiparata alla raccomandata con avviso A/R pertanto ha pieno valore legale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.