Assicurazione auto: come fare risarcimento diretto del sinistro?

Nel caso in cui siate responsabili di un sinistro potete, se avete un assicurazione con la clausola Bonus/Malus, evitare l’aumento del premio pagando direttamente il rimborso.
Tale procedura viene definitivacome “Stanza di compensazione – rimborso del sinistro”, viene gestita online dalla Consap un soggetto terzo autonomo, ed è riscattabile nei seguenti casi:

  • Sinistri avvenuti dal 1° febbraio 2007
  • Sinistri liquidati e contabilizzati, ove non esistono altri pendenti

La procedura di rimborso diretto NON è riscattabile, qualora:

  • Sinistri con più di due veicoli;
  • Sinistri con solo danno a cose o persone;
  • Sinistri con ciclomotore non fornito di targa;
  • Sinistri dove la Compagnia non ha aderito alla CARD;
  • Sinistri dove la polizza prevede una franchigia.

Procedura online di richiesta per conoscere l’importo pagato

La richiesta per conoscere l’importo pagato può essere effettuata esclusivamente dal responsabile dell’incidente o da un suo intermediario, inviando opportuna delega via fax.

Per aprire la pratica e conoscere l’importo da pagare è necessario disporre dei seguenti dati:

  • Data del sinistro;
  • Targa del danneggiato;
  • Compagnia del danneggiato;
  • Targa del responsabile;
  • Compagnia del responsabile.

Eventualmente indicare, spuntando la rispettiva casella, se il veicolo è stato targato entro il 31/12/1993.

Una volta verificata l’esistenza del sinistro potrete procedere all’apertura della richiesta inserendo i dati personali. L’importo da pagare dovrà essere corrisposto a mezzo bonifico bancario/postale.

Al termine la Consap rilascia una certificazione che, presentata alla propria compagnia assicurativa, evita l’aumento del premio assicurativo.

Qualora la richiesta di rimborso diretto avvenga online i tempi di evasione sono, generalmente, di 2 giorni lavorativi. Tuttavia è possibile inoltrare la richiesta anche via fax, email o posta tradizionale. Tutti i contatti utili sono disponibili al sito www.consap.it.

Conclusioni

Il risarcimento diretto in caso di sinistro non è obbligatorio tuttavia se l’importo è contenuto consigliamo di eseguire tale procedura per evitare l’aumento del premio assicurativo, e inoltre il sinistro non verrà visualizzato, per cinque anni, sul proprio certificato di rischio.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *