Statistiche web Calcolo Excel Detrazione Spese Sanitarie AE | Computer e Web

Calcolo Excel Detrazione Spese Sanitarie AE

L’Agenzia delle Entrate, per la parte delle spese sanitarie che supera i 129,11 euro, consente di detrarre il 19% dall’Irpef, differenza tra l’importo totale delle spese sostenute e la franchigia.

Che cos’è la Franchigia?

La “franchigia” è un termine usato per indicare un importo fisso o una percentuale che rappresenta la parte delle spese che non è coperta da un’assicurazione o che non è detraibile dalle imposte.

In sostanza, rappresenta il limite di spesa che deve essere superato prima che i benefici o le detrazioni previste possano essere applicati.

Nel contesto delle spese sanitarie e delle detrazioni fiscali, la franchigia indica l’importo al di sopra del quale è possibile detrarre una percentuale delle spese dall’imposta sul reddito. In pratica, per le spese sanitarie, significa che solo la parte delle spese che supera la franchigia può essere considerata per la detrazione fiscale.

Calcolo su Excel

Creiamo una mini tabella.

Nella colonna A definiamo le seguenti intestazioni come stringhe di testo personalizzabili.

  • A1: Franchigia;
  • A2: Tot. Spese sanitarie rimborsabili;
  • A3: Detrazione;
  • A4: Eventuale Rimborso.

Mentre nella colonna B inseriamo formattiamo le celle B1, B2 e B4 come valuta euro tenendo presente che le celle B2 e B4 sono, inoltre, configurate come valuta senza decimali il cui arrotondamento può avvenire automaticamente per difetto o per eccesso. La cella B3 va formattata come percentuale.

Osservando tali valori si può subito notare che B1 e B3 rappresentano delle costanti, valori predefiniti dalla AE mentre B2 è una variabile il cui valore dipende da quanto viene riconosciuto dalla AE, infine, B4 è la formula.

  • B1: 129,11 €;
  • B2: digitare manualmente l’importo riconosciuto dalla AE;
  • B3: 19%;
  • B4: applichiamo una formula logica SE dove confrontiamo il valore di B2 che deve essere maggiore a quello di B1, se la risposta è VERA esegue la differenza tra B2 e B1 in modo da avere l’importo eccedente la franchigia e il risultato lo moltiplica per la percentuale di detrazione.
    Se è falso restituisce 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *