Cartucce Epson: meglio il compatibile o l’originale?

Cosa sono le cartucce compatibili?

Il settore stampanti ha subito una grossa crisi negli ultimi tempi a causa dell’avvento del cloud. Soprattutto negli uffici, si tende ad archiviare i documenti evitando ormai di stampare.

A pagarne le conseguenze sono i consumatori casalinghi, cioè quelli che hanno comprato la stampante per casa e hanno visto aumentare considerevolmente i prezzi delle cartucce originali.

Quindi, per evitare questa spesa, quando si è alla ricerca di cartucce Epson adatte alla propria stampante, c’è la possibilità di acquistare cartucce compatibili, che sono una buona alternativa alle cartucce originali per rapporto qualità prezzo.

Una cartuccia compatibile è un prodotto nuovo realizzato da aziende non autorizzate dalla casa produttrice della stampante, che però hanno le stesse caratteristiche di quelle originali, ma non gli stessi materiali; questo determina la differenza del costo.

Le cartucce compatibili, infatti, sono molto più economiche delle originali.

Cartucce Epson: originali o compatibili?

I produttori di stampanti e cartucce, ovviamente, non approvano l’uso delle cartucce compatibili, Epson spesso ha evidenziato, tramite comunicati ufficiali, gli aspetti negativi che derivano dall’utilizzo di queste cartucce con stampanti Epson.

Gli inchiostri originali hanno un prezzo più alto perché sono studiati per essere utilizzati appositamente per quella determinata macchina; tuttavia, visto che il costo aumenta invece che diminuire, è normale che i consumatori cerchino un prodotto che consenta di risparmiare per le stampanti inkjet, l’importante è scegliere un prodotto che garantisca le stesse performance dell’originale, sia per durata che per qualità.

Epson stessa invita gli utilizzatori delle sue stampanti a segnalare quali siano i migliori prodotti compatibili che possono essere utilizzati e che non diano problemi.

L’ideale sarebbe utilizzare le compatibili quando i consumi sono notevoli ed è necessario cambiare spesso le cartucce.

Utilizzare le cartucce compatibili pregiudica le funzionalità della stampante?

Nel momento in cui ti trovi a scegliere tra cartucce originali e compatibili la prima domanda che ti sorge è senz’altro questa.

La risposta è semplicemente no.

Basterà seguire le regole di sostituzione delle cartucce, per non avere problemi con la stampa.

Differenza tra cartucce compatibili e rigenerate

Le cartucce compatibili, quindi, sono cartucce nuove, appunto compatibili con diversi modelli di stampante.

Le cartucce ricostruite, o rigenerate, non sono nuove, ma sono ricondizionate. Sono realizzate grazie al ricondizionamento di cartucce esaurite, di cui vengono sostituite le parti usurate e ne viene ricaricato l’inchiostro.

Anche le cartucce rigenerate hanno un costo più conveniente rispetto alle originali, ma meno rispetto alle compatibili.

Cartucce Epson originali: vantaggi e svantaggi

Acquistare le cartucce originali dà la certezza di funzionamento senza intoppi, consente una grande qualità di stampa, in quanto l’inchiostro è perfetto per la testina di stampa.

Di contro, hanno un costo elevato rispetto al numero di fogli che si possono stampare con una cartuccia.

A volte molte stampanti, economiche per l’acquisto, necessitano di cartucce il cui prezzo raggiunge il 50% del costo della macchina stessa.

Cartucce compatibili Epson: vantaggi e svantaggi

Tra i vantaggi sicuramente il costo minore. Infatti il risparmio, rispetto al costo delle originali, è del 70%.

La qualità dipende dal produttore della cartuccia compatibile, normalmente gli standard di qualità sono comunque alti, a fronte di un nome meno blasonato.

Forse l’unico problema è che le cartucce compatibili si asciugano prima rispetto alle originali, quindi è meglio utilizzarle quando la quantità di stampa è molta.

L’importante, nell’acquisto, è affidarsi a negozi con buona reputazione e che si affidano a buoni produttori.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *