Statistiche web Cercare gli antenati nell’archivio di Stato online | Computer e Web

Cercare gli antenati nell’archivio di Stato online

Antenati gli archivi per la ricerca anagrafica è il portale del Ministero della Cultura e della Direzione Generale Archivi che consente di ricercare gratuitamente e comodamente da casa i propri antenati.
Non è necessario avere alcun account per accedere! Basta fare clic su Esplora gli Archivi per aprire il menu con tutti gli archivi disponibili suddivisi per città.
Visualizzata la città, bisogna fare clic su Esplora i fondi.
Gli archivi sono disponibili per Stato civile della restaurazione e per Stato civile italiano.
La documentazione disponibile, scaricare gratuitamente e immediatamente, fa riferimento a:

  • Nati,
  • Morti,
  • Matrimoni,
  • Cittadinanze,
  • Allegati vari,
  • Leva.

Per alcune città è possibile effettuare anche una ricerca nominativa.

Al momento di redigere questo articolo sono disponibili, oltre all’Archivio Centrale dello Stato gli archivi di Stato delle seguenti città:

  • L’Aquila
  • Agrigento
  • Alessandria
  • Ancona
  • Arezzo
  • Ascoli Piceno
  • Asti
  • Avellino
  • Bari
  • Bari, Sezione Barletta
  • Bari, Sezione Trani
  • Belluno
  • Benevento
  • Bergamo
  • Biella
  • Bologna
  • Bologna, Sezione Imola
  • Bolzano
  • Brescia
  • Brindisi
  • Cagliari
  • Caltanissetta
  • Campobasso
  • Caserta
  • Catania
  • Catanzaro
  • Chieti
  • Como
  • Cosenza
  • Cremona
  • Cuneo
  • Enna
  • Fermo
  • Firenze
  • Foggia
  • Foggia, Sezione Lucera
  • Forlì-Cesena
  • Frosinone
  • Genova
  • Gorizia
  • Grosseto
  • Imperia
  • Imperia, Sezione Sanremo
  • Imperia, Sezione Ventimiglia
  • Isernia
  • La Spezia
  • Latina
  • Lecce
  • Livorno
  • Lucca
  • Macerata
  • Mantova
  • Massa
  • Massa, Sezione Pontremoli
  • Matera
  • Messina
  • Milano
  • Modena
  • Napoli
  • Novara
  • Nuoro
  • Oristano
  • Padova
  • Palermo
  • Parma
  • Pavia
  • Perugia
  • Perugia, Sezione Assisi
  • Perugia, Sezione Foligno
  • Perugia, Sezione Gubbio
  • Perugia, Sezione Spoleto
  • Pesaro Urbino
  • Pesaro Urbino, Sezione Fano
  • Pesaro Urbino, Sezione Urbino
  • Pescara
  • Piacenza
  • Pisa
  • Pistoia
  • Pistoia, Sezione Pescia
  • Pordenone
  • Potenza
  • Prato
  • Ragusa
  • Ravenna
  • Ravenna, Sezione Faenza
  • Reggio Calabria
  • Reggio Calabria, Sezione Locri
  • Reggio Emilia
  • Rieti
  • Rimini
  • Roma
  • Rovigo
  • Salerno
  • Sassari
  • Savona
  • Siena
  • Siracusa
  • Siracusa, Sezione Noto
  • Sondrio
  • Taranto
  • Teramo
  • Terni
  • Terni, Sezione Orvieto
  • Torino
  • Trapani
  • Trento
  • Treviso
  • Trieste
  • Une
  • Varese
  • Venezia
  • Verbania
  • Vercelli
  • Vercelli, Sezione Varallo
  • Verona
  • Vibo Valentia
  • Vicenza
  • Vicenza, Sezione Bassano del Grappa
  • Viterbo
I dati presenti su Antenati risalgono fino al XIX secolo.

4 commenti il Cercare gli antenati nell’archivio di Stato online

  1. Buonasera. I siti che ci fornite per informazioni su Imperia purtroppo non sono accessibili. D’altronde cerco anche come raggiungere un sito virtuale valido ad Anoia, Reggio, quasi tutte le email fornite dal sito ufficiale del comune rimbalzano, tornano alla mia email. Se fosse così gentile, ha qualche email attuale e valida per scrivere al comune o eventualmente per richiedere un certificato di nascita tra gli anni 1880 e 1920? Vi ringrazio in anticipo se potete aiutarmi, grazie da Lima, Perù

  2. Non tutte le Province hanno digitalizzato i documenti prersenti negli Archivi con lo stesso metodo. Trovo ben organizzati e veloci da consultare perchè la ricerca è impostata per data/anno es, Verbania, Biella, Roma. In altre Province i documenti dovrebbero essere consultati con n° registro. Solo dopo si potrà vedere l’anno a cui il registro si riferisce. Va da sè che la ricerca di un documento diventa laboriosa e dispersiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *