Come collegare Android al wifi

Su smartphone e tablet Andriod è possibile collegarsi a Internet, oltre che tramite la rete del proprio operatore mobile anche usando il proprio router di casa, sfruttando la connessione wifi. In questo modo si risparmia sul traffico dati.

Connettersi al wifi è semplice. Prima di procedere annottare il nome della rete (SSID) che si trova posto sul retro del router nonché della chiave WPA-WPA2 o WEP, anch’essa presente sull’etichetta adesiva del modem. Qualora tali dati siano stati modificati e non si ricordano è possibile recuperarli, connettendosi da computer all’indirizzo gateway 192.168.1.1 (o verificare quello presente sul manuale d’istruzioni del proprio modem). Tuttavia anche nel caso in cui non si disponga della chiave di rete potremmo lo stesso ottenerla tramite il WPS – sempre che questo standard sia supportato dal router, lo si nota se è presente il relativo pulsante.

Connettere Android al Wifi

Andare su Impostazioni – Wifi  e fare un tocco sul nome della propria rete. Poi inserire la chiave.

Qualora non sia possibile avere la chiave di protezione e il router supporti lo standard WPS, basterà selezionare tale opzione dalle impostazioni wifi (in genere si trova sotto la voce “Avanzate” o rappresentata dall’icona di due frecce a cerchio). In quel caso basterà premere il tasto WPS posto sul retro del router, inizierà a lampeggiare il led del wifi, quando diventerà nuovamente fisso – il tutto avviene nell’arco di due minuti – significa che il collegamento è avvenuto in modo corretto.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *