Come fare richiesta di PEC, Posta Elettronica Certificata Gratis

Ogni cittadino italiano ha diritto gratis ad una casella di posta elettronica certificata (PEC) fornita dal Governo che consentirà di inviare e ricevere email con valore legale (identico ad una raccomandata) ad enti della pubblica amministrazione.

loading...

La richiesta della PEC si compone di due fasi, una telematica e l’altra di presenza.

Richiesta Telematica PEC

Nel primo caso è necessario andare sul sito www.postacertificata.gov.it fare clic su “Richiedila ora” e riempire i vari moduli.

Il primo form da riempire è inerente i dati personali (nome, cognome, sesso, data, nazione e comune di nascita e accettare la normativa sul trattamento dei dati personali); tutti i campi sono obbligatori ed una volta completato questo modulo fare clic su Conferma.

Il secondo modulo, anzi è più opportuno indicarlo come gruppo di moduli, è così suddiviso:

Documento (inserire un documento di identità valido, scegliendo il tipo, scrivendo il numero, la data di scadenza, l’ente, il luogo e la data di rilascio).

Nazionalità.

Contatti (sono dei campi facoltativi, è possibile introdurre il proprio numero di telefono, cellulare, fax e indirizzo email privato).

Residenza (digitare i seguenti dati obbligatori: nazione, cap, provincia, comune, indirizzo e numero civico, se è il caso anche il numero di scala e interno appartamento).

Domicilio e Recapito ai fini commerciali vanno riempiti solo nel caso in cui i dati siano diversi dal Domicilio.

Configurazione Servizi Opzionali

E’ possibile, spuntando la relativa casella attivare il servizio di notifica con la posta ordinaria, indicando l’indirizzo email e specificare quali notifiche si vuole ricevere tra Avvenuta accettazione, Avvenuta consegna e presenza di un messaggio.

Sicurezza

Scrivere una password che sia formata da almeno 8 caratteri, da scegliere tra lettere minuscole, maiuscole (almeno una) e numeri e che non contenga tre caratteri in sequenza (NO 111 – SI 101) e poi tre domande e altrettante risposte segrete (da notare che per semplicità è possibile scegliere la risposta segreta identica per tutte le domande!)

Infine accettare le condizioni contrattuali del servizio.

Completati i vari moduli, per proseguire, fare clic su Salva.

A questo punto sullo schermo verranno visualizzati i dati di attivazione.

Clic su Salva oppure Indietro per modificarli.

Attenzione una volta confermati tali dati non sarà più possibile cambiarli.

Se non ci sono stati errori verrà mostrato il seguente messaggio:

“La tua richiesta è stata accettata.
Trascorse 24 ore ed entro i prossimi tre mesi dalla presente notifica, puoi recarti presso uno degli Uffici Postali abilitati per completare l’attivazione. (…)
Ai fini dell’attivazione ricordati di presentare il documento d’identità che hai indicato nei contatti e il tuo codice fiscale.”

IMPORTANTE:
Stampate la pagina di riepilogo perché nel caso in cui dovreste non ricordare i dati per accedere, vi verrà richiesto l’user-id (che seppur vero nella maggior parte dei casi coincide con nome.cognome@postacertificata.gov.it però in casi di omonimia (o di annullamento e nuova registrazione) potrebbe essere formato da nome.cognome-1111@postacertificata.gov.it dove 1111 corrispondono a quattro numeri random creati dal sistema.

Nota, da varie verifiche abbiamo notato che due delle cifre a random generate corrispondono al numero 17, pertanto poichè non è possibile effettuare una nuova registrazione finchè non si annulla la precedente ed inoltre l’user-id è letteralmente impossibile da recuperare, potete provare a fare dei tentativi provando le varie combinazioni, dove è incluso il 17: esempio da 0017 a 9917 oppure da 1700 a 1799 o ancora da 0170 a 9179

La prima fase, quella telematica, è completata, non rimane altro che recarsi all’ufficio postale abilitato (sportello delle raccomandate) è richiedere l’attivazione, solo in questo modo sarà possibile attivare e quindi usare la POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *