Come gestire le partizioni di un hard disk recuperato da un portatile

Interno di un hard disk.

Avete sostituito il vecchio hard disk meccanico con una nuova memoria flash SSD e adesso volete riutilizzare il disco rigido come memoria esterna, tuttavia, una volta collegato alla porta usb, vi trovate un disco suddiviso in varie parti.
In questa guida spieghiamo come sia semplice unificare le parti di un hard disk – nel caso specifico estratto da un portatile – e ottimizzare lo stesso.
Il programma che usiamo non è quello integrato in ambiente Windows ma fornito da terzi, nel dettaglio facciamo riferimento a MiniTool Partitition Wizzard, nella sua versione gratuita.

loading...

Eliminare le partizioni

La prima azione da fare è eliminare le partizioni di recupero che il vecchio sistema operativo ha creato nei vari aggiornamenti eseguiti.

Estendere l’unità

A questo punto ci ritroveremo le varie partizioni non allocate, andare sulla partizione principale e dal menu contestuale scegliere la voce Estendi e tramite il bilanciere incrementare al valore al massimo.
Per eseguire le modifiche fare clic su Applica.

Altre funzionalità

Per ogni partizione è possibile compiere varie operazioni, le più interessanti sono cambiare l’unità, l’etichetta e fare un test in superficie.

Creare una partizione

Viceversa se il nostro scopo è ottenere una nuova partizione basterà scegliere dal menu la voce Dividi e scegliere la quantità di Gigabyte da destinare alla nuovo spicco di disco rigido.

Funzioni avanzate

Le funzione avanzate sono disponibili solamente nella versione Pro (licenza 1 PC) e Pro Ultimate (licenza 3 PC). Nello specifico, passando a una versione a pagamento, è possibile: migrare disco SO MBR a disco GPT, copiare il disco SO MBR a disco GPT, convertire disco SO MBR a disco GPT, convertire NTFS in FAT, modificare la dimensione cluster, modificare il numero seriale della partizione, modificare l’id tipo di partizione, convertire il disco dinamico in base, gestire il disco dinamico, media avviabile basato su WinPE, recuperare partizioni perse, recupare dati, avere servizio assistenza a vita, uso in ambienti commerciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *