Linux Desktop Ubuntu – Come recuperare Dati (File e Cartelle) se Windows Non si avvia

Se quando accendete il computer, Windows rimane bloccato sulla schermata azzurra e il puntatore fisso o comunque non vi consente di accedere al sistema (neanche in modalità provvisoria o provando a ripristinare la versione da cd) ebbene è necessario formattare o ripristinare il pc. Questa è un’operazione irreversibile che inevitabilmente farà perdere tutti i dati, file e cartelle privati contenute nel disco rigido, che però possono essere recuperati tramite una copia di backup (pen drive o cd). A questo punto vi chiederete ma se non possiamo accedere a Windows com’è possibile eseguire una copia di sicurezza? La soluzione è più semplice del previsto! Basta procurarsi un cd di avvio di Ubuntu, una delle distribuzioni più popolari di Linux.

Ubuntu

Inserire il cd di avvio, riavviare il sistema e quando viene caricato Linux, fare clic su Italiano (nella colonna a sinistra dove c’è la scelta della lingua) e poi premere il pulsante Prova Ubuntu. Dopo qualche minuto viene avviata la versione da cd di Linux, adesso fare doppio clic su File system da (dimensione in gb del disco rigido), poi su Document & Setting (o documenti) e un ulteriore doppio clic sul nome del vostro account Windows. All’interno di questa cartella troverete la possibilità di copiare e incollare su una pen drive oppure su una scheda sd i dati che desiderate, quindi tutti quelli contenuti nella cartella documenti, immagini, musica, video o anche in altre sezioni come i preferiti o che si trovano nel desktop, la quantità di trasferimento dipenderà dalle dimensioni del vostro device. Completata questa procedura fare clic in alto a destra per spegnere il computer e così potete formattare o ripristinare tranquillamente il sistema con la consapevolezza che avete una copia di riserva di tutti i vostri dati che sarà possibile ricollocare nella loro destinazione originale. In ogni caso si consiglia, dopo aver “inizializzato” il computer e prima di trasferire i dati dall’unità di riserva all’hard disk, compiere preventivamente una scansione completa dell’antivirus sul device selezionato, in modo tale da evitare di “ripristinare” anche eventuali virus.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *