Come scegliere un dominio

La scelta del nome di un dominio è una delle componenti fondamentali nella costruzione di un sito web.
Esso è univoco (per estensione) è identifica una passione, un’azienda, un hobby etc.

I domini generalmente si acquistano con canone annuo. Il prezzo dipende dai servizi aggiuntivi e indispensabili che vengono legati (come ad esempio l’hosting; i database; l’email;  il vps etc.). La registrazione è assai veloce sia per quelli internazionali che per quelli geografici, dopo alcune ore, il tempo della prorogazione dei dns è il nostro dominio è già registrato con il nostri dati.

Un nome domino detto di 2° livello è composto da una serie di caratteri alfanumerici separati dal punto.
Esempio: www.computereweb.eu
www è il world wide web, ma quasi tutti i siti sono raggiungibili anche solamente dal http://
computereweb è il nome del dominio scelto
.net è l’estensione legata a questo nome specifico

Inanzitutto decidete quale sarà la vostra estensione principale.
Le estensioni geogratiche che ci riguardano da vicino sono, per l’italia il .it; per l’europa il .eu
Le principali estensioni a livello internazionale sono: il .com (che rappresenta siti commerciali); il .net (i network); il .org (le organizzazioni); il .info (siti d’informazione) e il .biz (per il business).
E’ consigliabile scegliere un nome libero per tutte le estensioni sopra citate, alfine di acquistarle tutte. Il primo domino sarà quello principale mentre per gli altri (tramite dns o url forwanding) verranno reindirizzati al primo, pertanto l’hosting verrà acquistato solo per il primo, diversamente per gli altri potremmo acquistare il pacchetto che prevede almeno l’url forwanding (infatti è sconsigliabile prendere il domino solo con i dns perchè se il sito primario non risiede in un server virtuale non potrete reindirizzarlo ma quanto meno avreste la possibilità di prenotare il nome).
Scelta l’estensione che più si adatta al vostro sito, generalmente i siti di natura aziendale e commerciale scelgono tra il .it e il .com . Adesso è venuto il momento più importante Quale sarà il nome del mio dominio?

Ecco un vademecum su come scegliere al meglio il nome

  1. Il nome deve essere breve e facile da ricordare.
    I nomi possono essere composto da un max. di 63 caratteri e oltre ai caratteri alfanumeri, sono accettati il simbolo del trattino e del sottotrattino (purchè non presenti all’inizio o alla fine).
    Scegliete un nome breve, che non superi i 10 caratteri ed evitate l’uso dei simboli:  –  _ perchè può risultare difficile nella communicazione vocale del nome.
  2. Il nome deve essere pertinente con l’attività svolta
    Se un utente digita computereweb.eu si aspetta di trovare informazioni nell’ambito informatico e non diversamente di ritrovarsi in un sito di cucina !?
  3. Le parole chiavi (key)
    Nella scelta del nome è fondamentale la presenza di almeno una parola chiave all’interno. Nel sito che abbiamo preso in esempio c’è ne sono due: computer; web.
    Nel caso di un azienda, ad esempio di bed e breakfast, è fondamentale la presenza delle lettere bb che precedono il nome dell’attività.
  4. Dove comprarlo?
    Spesso e volentieri le aziende acquistano immediatamente il nome e poi solo successivamente sviluppano il sito. Esistono innumerevoli provider italiani e non [ad esempio su godaddy.com si trovano quasi sempre i .info ad € 1/per il primo anno senza obbligo di rinnovo!!!!!].
    Oppure a livello italiano, segui il link qui sotto:
    Il tuo nome a dominio al prezzo piu’ basso della terra…
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *