Come trasformare un tablet Android in un miniPC

In questo articolo vediamo come, sia a livello hardware che software, trasformare un tablet Android in un mini-PC.

Hardware aggiuntivo

Il cavo OTG è indispensabile per collegare periferiche extra, quali: mouse (anche wireless), tastiere, lettore di schede SD, lampadine USB, powerbank e pen drive.

Inoltre, mouse e tastiere possono essere collegati tramite connettività Bluetooh.

Per collegare più dispositivi contemporaneamente è possibile fornirsi di HUB OTG, dove, il collegamento alle periferiche inseribili può giungere fino a tre unità, più una quarta porta da usare esclusivamente per l’alimentazione.

Potrebbe risultare utile un adattatore microusb-USB per collegare la tastiera all’HUB OTG.

Software aggiuntivo

Il tablet Android di Altroconsumo trasformato in un mini-pc.

App indispensabili da installare sono:

  • Word, elaboratore di testi
  • Excel, foglio di calcolo
  • Powerpoint, presentazioni multimediali
  • Firefox/Chrome, browser
  • App per la posta elettronica
  • TinyScanner, scanner
  • Text Fairy, scanner con funzione OCR
  • App per (eventuale) stampante wifi
  • Adobe Reader, leggere e compilare PDF
  • Winzip, comprimere/decomprimere file/cartelle
  • Registratore audio
  • Teamviewer, assistenza remota
  • Neoreader, lettura codici QR
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *