Creare partizione disco rigido per dati

In diverse guide abbiamo già visto quanto sia necessario partizionare un disco rigido per utilizzare due sistemi operativi sullo stesso computer senza dover ricorrere all’aggiunta fisica di ulteriori unità di memoria o alla virtualizzazione. Adesso ci occupiamo di un altro uso della partizione del disco rigido. Infatti oltre ad essere la soluzione ideale per installare un secondo sistema operativo (i casi tipici sono Windows + Linux o Mac + Windows) la partizione può risultare utile per riservare uno spazio dell’hard disk esclusivamente ai propri dati separandola dalla partizione principale usata per il sistema operativo, i driver delle periferiche e il software applicativo. Questa distinzione presente su smartphone e tablet Android (in genere la memoria interna è identificabile con le diciture di memoria del telefono (sistema operativo e app) e memoria del dispositivo (dati dell’utente) è meno conosciuta per i computer, nei quali, in genere, il produttore fornisce una partizione nascosta dove colloca i file per un eventuale ripristino alle impostazioni di fabbrica.

Inoltre il posizionamento dei propri dati consente di creare ed eventualmente aggiornare facilmente un immagine disco, in quanto non sarà necessario perdere ulteriore tempo per spostare i dati personali al fine di creare un immagine di sistema pulita.

Crea e formatta partizioni su Windows 10

Per creare una partizione dell’hard disk riservata esclusivamente ai dati basta usare lo strumento già incluso in Windows 10. Individuare la partizione col maggior spazio, dal menù contestuale scegliere Ridurre volume. Indicare il valore in MB, tenendo in considerazione che per avere un corretto funzionamento del sistema operativo è necessario riservare almeno 100 GB. Il wizzard prosegue assegnando una lettera all’unità e si completa formattando la stessa usando come file system l’NTFS. A questo punto sarà possibile usare la nuova partizione – visibile all’interno di Questo PC (per chi usa Windows 10) col nome e la lettera assegnata.

Conclusioni

Qualora ci fossero problemi sulla partizione primaria, i dati potranno essere recuperati grazie a questa particolare divisione.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *