Come Creare un Centro Multimediale Linux (HTPC)

Un centro multimediale, conosciuto anche coi nomi di Media Center, Stazione Multimediale o HTPC non è altro che un computer dedicato alla multimedialità.

Collegato al televisore permette, in genere di:

  • Riprodurre Immagini, Foto e Video (da locale, hard disk interno/esterno)
  • Guardare e registrare programmi del digitale terrestre
  • Ascoltare Cd Audio e Guardare Dvd Video
  • Guardare tv/radio in streaming e on demand
  • Previsioni meteo e notizie dal web

Tutte queste funzionalità sono incluse in un software multimediale.

Nonostante le tv di ultima generazione comprendono un centro multimediale e vengono commercializzati dei device in grado di fare questo, è possibile assemblare un HTPC oppure ricondizionare un vecchio pc ad uso media center.

Per creare un HTPC ex-novo potete seguire la guida su come assemblare un pc low cost – l’unica variante più importante è rappresentata dal case e dal telecomando wireless, ma di questi argomenti ci occuperemo in futuro.

Qui ci limitiamo a descrivere la procedura per installare un centro multimediale su Linux – ma lo stesso programma si potrebbe installare anche nella versione per Mac e per Windows.

Il programma di riferimento è XBMC conosciuto anche col nome di Kodi installato su sistema Linux Ubuntu nella versione 16.10.

Installare Kodi

Su Linux ci sono tre metodi per installare un programma: da terminale, da gestione pacchetti o da Ubuntu Software.

I primi due metodi sono rivolti ad utenza più esperta e smanettona mentre l’ultimo per l’utente medio.

Installazione da Terminale

Da Terminale digitare:

sudo add-apt-repository ppa:team-xbmc

Verrà richiesta la password, digitarla e premere invio.

Poi, digitare:

sudo apt-get update

Infine scrivere:

sudo apt-get install xbmc

Quando richiesto premere S e invio.

Installazione da Gestione Pacchetti

E’ la versione grafica del Terminale. Di default non è presente nel sistema. Installare il pacchetto apt://synaptic. Avviarlo e cercare “XBMC”, poi installa e infine applica.

Installazione da Ubuntu Software

Quest’ultima opzione è la più semplice. Aprire Ubuntu Software e cercare “mediacenter”, subito dopo clic su Installa vicino alla voce Kodi.

Conclusa l’installazione, aprire il programma che troverete sotto il nome di Kodi.

Configurazione Kodi

Al primo avvio XBMC (o Kodi) viene visualizzato in lingua inglese, per configurare l’italiano andare su System – Appearance – Internazional – Language – Italian.

E’ possibile scaricare nuovi skin (temi), impostare servizio e previsioni meteo nonché Feed, ovvero le notizie che scorrono sulla barra in basso.

xbmc

Installazione e Configurazione Kaffeine

Kodi è un software abbastanza completo tuttavia per guardare e registrare il digitale terrestre è necessario installare un’ulteriore app “Kaffeine”.
Il test, da noi effettuato, si è basato sulla mitica chiavetta con chip RTL2832U e sulla SKY Digital Key – si proprio la chiavetta di SKY (qui potete trovare il link su come usarla su Linux), che è stata riconosciuta automaticamente dal sistema.

Installato Kaffeine, aprirlo e clic sull’icona in basso per configurare la chiavetta. Indicando la lista di trasponder, selezionando All – Italia. E poi dalla seconda icona in basso avviare la scansione dei canali. Ricordatevi, una volta conclusa la scansione automatica dei canali, di selezionarli tutti, aggiungerli e salvarli.

Kaffeine è un software dalle funzionalità piuttosto minimaliste che supporta tv in chiaro – anche in alta definizione – e radio. Consente di guardare, registrare immediatamente o impostare un timer e consultare la guida elettronica ai programmi (EPG) tuttavia non include il servizio di televideo e non riconosce la numerazione logica dei canali (lcn).

Riprodurre DVD Protetti

Di default Linux non è in grado di riprodurre dvd protetti da sistema anticopia. Per superare questa limitate è necessario installare il pacchetto apt://libdvd-pkg e infine da terminale eseguire il comando:

sudo dpkg-reconfigure libdvd-pkg

selezionando nella finestra di dialogo.

Note Finali sul Design

E adesso una serie di modifiche al nostro sistema Linux Ubuntu per renderlo più simile ad un vero e proprio HTPC.

Avvio Automatico

Impostiamo l’avvio automatico di Kodi, facendo clic sulla barra di ricerca e scrivendo “Applicazioni d’avvio”; clic su Aggiungi, assegnare un nome e alla voce comando indicare il percorso del programma (in genere è /usr/bin/kodi) tuttavia verificare da terminale digitando which kodi.

avvio-xbmc

Sfondo Linux

Nonostante abbiamo impostato l’avvio automatico di Kodi, inevitabilmente, per alcuni secondi, verrà mostrato lo sfondo del desktop di Linux. Consigliamo di modificarlo, scaricandone uno più appropriato dal sito HDW. Per impostare il nuovo sfondo, fare clic sulla rotellina d’ingranaggio, in alto a destra dello schermo, impostazioni di sistema – aspetto – premere + e aggiungere il nuovo sfondo. Per un risultato migliore, consigliamo di non aggiungere icone sullo sfondo.

Nascondere Barra Launcher

Il percorso è lo stesso di quello visto sopra per cambiare sfondo, con l’eccezione che bisogna fare clic sulla linguetta comportamento e spostare la levetta da off ad on affianco alla voce “Scomparsa automatica del launcher”.

Icone sulla Barra dei Menù

Smanettando tra i vari menù è possibile rimuovere le varie icone. Tuttavia consigliamo di mantenere l’icona che indica la connessione, il volume e l’orario.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *