Creare una Ventola USB recuperata da vecchio PC

Da un vecchio PC non si butta mai via nulla. Come abbiamo già visto nei precedenti articoli è possibile recuperare: hard disk, unità ottiche e alimentatori ATX, il tutto senza dover avere delle competenze elettroniche.

In questo articolo vediamo come riutilizzare una vecchia ventola. Essa può essere di supporto in vari modi. La si può aggiungere all’interno di un PC fisso, trasformare in ventola usb esterna o persino portatile in microusb.

Scollegata la ventola dal PC, se non la si vuole riusare internamente tagliare il cavetto.

 

Ci sono tre fili, il bianco, il nero è il rosso. Ignorare il primo poiché rappresenta la massa, mentre gli altri due rappresentano il polo negativo e positivo.

Ventola con Pila Alcalina

Per verificare immediatamente se la ventola sia funzionante, basta dotarsi di una batteria alcalina da 4,5 V e dopo aver spillato i fili, connettere il rosso al polo positivo e il nero al polo negativo. Anche se la tensione richiesta è di 5 V, vedrete comunque se funziona.

Ventola USB

 

A questo punto procuratevi un vecchio cavo USB, spulciate la guaina e i fili. Nel nostro esempio il cavo è stato ricavato da un mouse ottico. In questo caso la guaina contiene quattro fili. Ignorante il bianco e il verde e collegate il rosso e il blu ai rispettivi fili della ventola.

La ventola usb potrà essere usata su pc e su qualsiasi dispositivo in grado di erogare un’alimentazione di 5V.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *