Excel (L30): Lista farmaci da prendere

Se si ha la necessità di seguire un trattamento medico può risultare particolarmente difficile ricordare tutti i farmaci da prendere giornalmente, nonché la quantità, l’orario e il periodo di somministrazione.

Con Excel è possibile creare due fogli di lavoro, su uno riportare il registro suddiviso per fasce orarie, quantità, tipologia, inizio, fine e durata; mentre nell’altro foglio riportare il calendario per segnare le medicine prese nel corso della giornata.

Aggiungere giorni a una data

Oltre a rappresentare un semplice elenco di farmaci è possibile sfruttare le caratteristiche tipiche di un foglio di calcolo, ad esempio per calcolare il giorno in cui non è più necessario assumere un determinato farmaco.

Infatti se in D23 impostiamo un valore – espresso in giorni, in E23 la data in cui ha avuto inizio la somministrazione di conseguenza e su F23 andrà riportata automaticamente la data in cui non è più necessario assumerlo.

La formula utilizzata include il SE (IF) con l’operatore logico E (AND). In questo modo vengono sommati il numero di giorni solo nel caso in cui sia presente il numero di giorni e la data d’inizio, in caso contrario non viene riportato alcun valore.

Sintassi:

SE(E(nomecella1>0,nomecella2>0),nomecella1+nomecella2,””)

Esempio:

SE(E(D23>0,E23>0),D23+E23,””)

Menù a tendina

Nel foglio calendario è possibile creare un semplice menù per segnare se il farmaco è stato assunto o meno.
Per inserire un menu, spostarsi in un’area libera del foglio e creare le voci (nel caso specifico un semplice Sì e No) andare su Dati – Convalida Dati, selezionare la voce “elenco” e nel campo “origine” indicare le celle in cui siano presenti le voci da indicare.

E’ possibile evitare di trascrivere l’elenco dei farmaci già riportati sul primo foglio impostando una formula.

Sintassi:

=Nomefoglio!nomecella

Esempio:

=REGISTRO!A15

 

Qui il modello Excel già pre-impostato anche per la versione stampabile nel formato comune A4.

Diversamente qui trovate il foglio Excel per il monitoraggio della pressione.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *