Excel (L1): Le tabelline (Tavola Pitagorica)

Oggi torniamo a scuola e più precisamente alle elementari per ripassare e creare ex novo, tramite Excel, la tavola pitagorica, meglio conosciuta come “le tabelline”. Da 1 a 10.

Aprire Excel e rimuovere la griglia (Scheda Visualizza -> Box Mostra/Nascondi -> togliere il segno di spunta da Griglia).

Fare clic nella cella B2 e scrivere, per ogni cella (in orizzontale), il seguente valore:
– 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Ripetere l’operazione (ad eccezione del trattino) partendo da B3, però in verticale.

Selezionare le celle da B2 a L2 inserire i bordi, grassetto e un colore di riempito a scelta.
Compiere la medesima azione da B3 a B12.

Adesso selezionare le celle da C3 ad L12 e scegliere un colore di riempimento diverso.

Non rimane altro da fare che riempire le tabelline!

Nota: Scaricando il file excel qui sotto, oltre alle tabelline potrai esercitarti.

Infine ecco alcune osservazioni sulla tabella pitagorica che saltano subito a colpo d’occhio, ci riferiamo alle proprietà algebriche della moltiplicazione, quali la proprietà commutativa, invertendo l’ordine dei numeri da moltiplicare, il risultato non cambia (come avviene per l’addizione); l’esistenza dell’identità, ovvero qualsiasi numero moltiplicato per 1 sarà sempre pari a se stesso; l’elemento zero (non presente nella tabella pitagorica), dove qualsiasi numero moltiplicato per zero avrà come prodotto (risultato) sempre zero.

[wpdm_file id=6 title=”true” desc=”true” ]

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *