Libretto Postale Ordinario diventa Smart online 3% interesse

Il libretto di risparmio postale è stato digitalizzato! Si è proprio così, Poste Italiane con l’ingresso del nuovo anno ha deciso di rendere questo antico strumento di risparmio, disponibile anche on line, nella sua nuova versione elettronica che si chiama Smart (termine derivante dall’inglese e che significa intelligente). Al nuovo libretto di risparmio postale Ordinario Smart possono aderire sia i nuovi librettisti che chi ha già un libretto nominativo ordinario. Per lanciare la nuova offerta Poste Italiane offrirà (da gennaio a giugno 2013) a tutti quelli che passano o aprono il nuovo libretto smart, un tasso di interesse lordo del 3% fino al 30 giugno 2013.

Per ottenere l’interesse è necessario osservare i seguenti punti, come riportato dal sito di Poste:

  • Apertura o passaggio a Libretto Smart.
  • Richiesta e attivazione della Carta Libretto postale (entro 60 giorni dall’apertura/passaggio)
  • Richiesta presso l’ufficio postale del servizio Rpol (previa registrazione su poste.it)

Inoltre:

  • Accreditare lo stipendio/pensione (almeno uno entro giugno 2013)

Oppure

  • Fare almeno un accredito di 300 euro al mese.

Oppure

  • Mantenere almeno il 90% della somma presente all’apertura/passaggio del libretto fino al 31 dicembre 2013.

Operare on line

Una volta fatta richiesta di attivazione di Risparmio Postale On line, entro 24/48 ore è possibile operare in rete.  Dopo essersi autenticati andare su My Poste e clic su Personalizza, cercare un’icona a forma di maialino/salvadanaio rosa (Risparmio Postale) e trascinarla tra i propri servizi, confermando con un clic su salva.

risparmio-postale

Le funzioni on line sono di due tipi: informative e dispositive.

Le funzioni informative, consultabili tutti i giorni dalle 6 alle 23.30 (inclusi i festivi) consentono di vedere il saldo e gli ultimi 40 movimenti.

Le funzioni dispositive, previo rilascio del proprio numero di cellulare e abilitazione on line del libretto postale, disponibili tutti i giorni feriali dalle 8 alle 21, permettono di visualizzare la posizione dei buoni fruttiferi dematerializzati associati al libretto e di sottoscriverne dei nuovi. Nel caso di sottoscrizione di nuovi buoni fruttiferi dematerializzati, verrà richiesto il codice otp, inviato al numero di cellulare associato al libretto smart.

Da ricordare:

Dal 2012 i libretti di risparmio postale se hanno una giacenza media annua superiore a € 5.000 gli viene addebitata a fine anno l’imposta di bollo, € 34,20.
Sugli interessi viene applicata una trattenuta fiscale del 20% (fino al 2011 era addirittura del 27%). Pertanto il 3% lordo corrisponde al 2,40% netto.

Fonte | Poste Italiane

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *