Opinioni su Hotspot portatile D-Link DWR-932

L’hotspot portatile, in gergo definito saponetta WI-FI, della D-Link, modello DWR-932 si presenta con le caratteristiche essenziali di chi vuole avere una buona e stabile connessione su rete 4G, in grado di arrivare fino a 150Mbps in fase di scaricamento (download) 50 Mbps in fase di caricamento (upload), seppur sfruttando solamente il canale da 2,4 GHz e non il canale da 5 GHz. Include l’utilissima funzionalità WPS che permette in pochi secondi di configurare qualsiasi connessione senza dover digitare alcuna password. È fornita di batteria agli ioni di litio ricaricabile con autonomia garantita fino a 6 ore (è possibile ampliarla attivando il risparmio energetico, che disattiva il wi-fi quando non ci sono dispositivi connessi).

Fronte della “saponetta” wi-fi D-Link DWR-932.

Contenuto della confezione

La confezione include l’hotspot portatile D-Link DWR-932 con batteria rimovibile, adattatore per microsim e nanosim, cavo di alimentazione USB-microUSB, manuale multilingua (italiano compreso) e garanzia legale.

Configurazione iniziale

Inserire la sim, eventualmente usando l’adattatore per microsim o nanosim, collegare la batteria, annotare i valori di default, ovvero il nome della rete SSID e la relativa chiave di cifratura stampate sul coperchio interno. Richiudere tutto e accendere il dispositivo tenendo premuto il tasto power, finché non viene visualizzato il led 01. Attendere qualche minuto. Se tutti i led si illuminano di colore blu significa che il dispositivo si è autoconfigurato altrimenti seguire le indicazioni qui sotto. Non rimane altro da fare che collegarsi alla rete usando i dati trascritti precedentemente o, dopo avere selezionato il nome della rete, premendo il pulsante WPS.

Facoltativamente la saponetta WI-FI della D-Link può essere utilizzata anche come memoria di massa portatile giacché, al suo interno, include lo slot, dove poter alloggiare una scheda microSD.

Nel caso in cui il led di rete fosse rosso lampeggiante segnala che ci sono degli errori (ciò avviene generalmente su reti virtuali) che è possibile risolvere collegandosi al gateway, preferibilmente, da un computer, aprendo il browser, digitando l’url 192.168.0.1, inserendo come username admin, lasciando il campo password vuoto e facendo clic sul Wizzard per la configurazione guidata della rete. In altre parole bisogna verificare e inserire i dati dell’APN forniti dal proprio operatore di rete. Di default il gateway si presenta in lingua inglese.

È fortemente consigliabile modificare la password di default in una chiave di cifratura personalizzata che includa la combinazione di lettere maiuscole, minuscole, numeri e simboli. Inoltre, è consigliabile modificare l’username e la password di accesso al gateway.

Gateway

Per accedere alla pagina del gateway, aprire il browser e digitare l’indirizzo url: 192.168.0.1, l’username di default è admin mentre la password è vuota.

L’area amministrativa è divisa in cinque sezioni:

  • Internet: controllare la connessione, modificare le impostazioni APN e il blocco della SIM.
  • Impostazioni WI-FI: verificare i dispositivi connessi, modificare il nome della rete (SSID) e la chiave di cifratura (password).
  • Applicazioni: impostazioni avanzate per definire il DHCP, bloccare eventualmente dispositivi collegati (viene inserito l’indirizzo MAC in una black list), agire sul firewall e attivare impostazioni di risparmio energetico.
  • Sistema: visualizzare le informazioni di sistema, modificare la lingua, la password, l’orario, eventualmente ripristinare le impostazioni di fabbrica* nonché aggiornare il firmware.
  • SMS: lettura e scrittura di messaggi testuali.

*il restore può avvenire sia in modalità software entrando nel gateway ma anche in modalità hardware, fornendosi di uno spillo, tenendo premuto per qualche secondo il foro posto all’interno dell’hostspot. In entrambe le circostanze il dispositivo si riavvia.

Interfaccia

L’hotspot D-Link DWR-932 è formato da due pulsanti: Power e WPS e da una porta micro-USB per ricaricare la batteria.

  • Accensione: tenere premuto il pulsante power finché il primo led da destra (01) non si illumina di verde.
  • Spegnimento: tenere premuto il pulsante power finché i primi led a sinistra (segnale rete) non si spengono.
  • Wi-fi: l’attivazione/disattivazione del segnale WI-FI avviene tenendo premuto per qualche secondo il pulsante WPS. Quando un dispositivo è connesso il led lampeggia, contrariamente rimarrà fisso.
  • WPS: premere una volta il tasto per attivare il WPS, la configurazione automatica della rete WIFI. In questa fase il led lampeggia velocemente.
  • Indicatori: da sinistra a destra, sono presenti le tacche del segnale e la rete che devono essere tutte di colore blu (fisso) poiché se assenti le prime mentre, il secondo se è rosso o lampeggiante indica un problema di rete. L’icona di una busta avverte della presenza di uno o più sms non letti. L’alimentazione è identificata dal led power, il primo a destra, se blu è carico, rosso si sta scaricando, in fase di carica lampeggia di colore giallo.

Disponendo di una porta micro-USB è ricaricabile in vari modi: via computer, spina-adattatore, caricabatteria usb per auto nonché powerbank.

Risoluzione ai problemi più comuni

ProblemaRisoluzione
Assenza segnale WIFITenere premuto per qualche secondo il pulsante WPS finché non viene visualizzata l’icona del WI-FI.
Non riconosce il WPSVerificare che il device sia compatibile con la funzionalità WPS, poi selezionare il nome della rete dell’hostspot e solo alla fine premere il tasto WPS.
Assenza di reteControllare se non si sia esaurita l’autonomia della batteria e, successivamente, se sia un problema della sim (potrebbe non essere stato chiuso correttamente lo slot o problemi con l’adattatore).
WIFI si spegne automaticamenteRiattivare manualmente il WI-FI, tenendo premuto per qualche secondo il pulsante WPS finché non viene mostrata la rispettiva icona; poi accedere al Gateway e disattivare il risparmio energetico, la funzionalità che disattiva il WIFI nel caso in cui non ci sia alcun dispositivo connesso.
Un dispositivo è connesso mentre in un altro non consente il collegamentoIl dispositivo, o meglio la sua scheda di rete, è stata “bannata”. Per ripristinare l’accesso è sufficiente andare su Applicazioni – Filtro MAC e ripristinarlo.

Punti di forza & Punti debolezza

PROCONTRO
– Autoconfigurato
– Tasto WPS
– Fino a 32 dispositivi connessi insieme
– Velocità fino a 150 Mbps in download e 50 Mbps in upload
– Durata della batteria fino a 5 ore
– Gateway accessibile
– Batteria rimovibile e sostituibile
– Semplici indicatori led di segnalazione
– Porta di ricarica universale micro-USB
– Lettore di schede microSD
– Assenza rete WI-FI 5 GHz
– Assenza rete ospite

Conclusioni

L’hotspot D-Link DWR-932 compatibile sia con operatori reali sia virtuali rappresenta una soluzione economica, affidabile per avere sempre con sé una buona connessione su rete mobile, svincolandosi così dalla telefonia fissa ed evitando di usurare l’hotspot portatile dello smartphone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.