PSD2 Conto Banco Posta: Associare numero di cellulare

Dal 14 settembre 2019 è entrata in vigore la nuova normativa PSD2 sulla doppia autenticazione per fare home baking. Anche Poste Italiane tramite i servizi Banco Posta si è adeguata alle nuove regole che garantiscono maggiore sicurezza ai propri clienti, obbligandoli a inserire un codice OTP usa e getta, non solo ogni volta che sia necessario autorizzare un’operazione, ma anche nel momento di accedere al proprio conto corrente online.

L’autorizzazione avviene associando il proprio numero di cellulare al conto corrente, da notare che se tale operazione sia già stata effettuata per un altro prodotto Banco Posta, come la Postepay, è comunque necessario ripeterla anche per il conto corrente.

PSD2 è il nuovo sistema di sicurezza di Poste Italiane.

L’associazione si può eseguire in 3 modi:

  • Recandosi all’ufficio postale e compilando debitamente l’apposito modulo.
  • Andare in uno sportello ATM.
  • Dall’app Banco Posta, solo se sia stata utilizzata precedentemente.

Associare numero cellulare da ATM

L’associazione da ATM è piuttosto semplice, una volta inserita la carta di debito bisognerà andare su Servizi – Opzioni Internet – inserire il numero di cellulare comprensivo di prefisso internazionale per l’Italia (0039), confermare inserendo il pin del Postamat e qualche secondo dopo si riceverà un sms col codice conto associato al conto corrente.

Il codice conto è il nuovo “dispositivo virtuale” aggiuntivo all’otp che consente di autorizzare transazioni dall’area riservata di home banking, come eseguire un postagiro piuttosto che un bonifico.

D’ora in poi ogni volta che si prova ad accedere al Conto Corrente, oltre all’username e alla password di Poste Italiane, sarà necessario richiedere il codice OTP che viene inviato automaticamente via sms al numero associato col conto. E’ possibile, per ogni sessione, richiedere fino a un massimo di 3 codici, dopo di ché bisognerà ripetere l’operazione.

L’obbligo di accesso tramite OTP, al momento, è attivo sia per correntisti che per titolari di Postepay.

I servizi di home banking forniti da Banco Posta di Poste Italiane vanno in logout automatico dopo mezz’ora di inattività.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *