Recensione di Babbel corso di lingua inglese interattivo

Babbel è una delle app più conosciute per imparare l’inglese online. Disponibile per smartphone, tablet Android, iPhone e iPad nonché da PC, Babbel offre una versione gratuita (con una ventina di lezioni accessibili) e una versione premium a pagamento, il cui costo non si discosta più di tanto da applicazioni simili come Busuu e WiLingua.

In ogni caso per usare Babbel è necessario avere un account associato alla propria email o al proprio account Google o Facebook.

Al primo avvio di Babel sarà richiesto quale livello di apprendimento scegliere, due le opzioni: Principiante e Intermedio.

Le varie lezioni di Babel sono suddivise in:

  • Novità
  • Corsi per principianti
  • Corsi di livello intermedio
  • Grammatica
  • Inglese per il lavoro
  • Comprensione e produzione orale
  • Comprensione e produzione scritta
  • Cultura e tradizioni
  • Corsi speciali
  • Parole e frasi

Per ogni lezione sono previsti esercizi e spiegazioni, tra le prove interattive ci sono: “ascolta e ripeti”, “scegli la traduzione corretta”, “scrivi la traduzione”, “scegli l’opzione corretta” e il “completa frasi”.

Babbel include ovviamente anche una sezione dedicata al ripasso, potendo scegliere se usare le schede didattiche oppure esercizi di scrittura.

Differentemente da Wilingua l’app di Babel consente di scaricare il materiale – che comunque è limitato all’uso interno dell’app, in altre parole non consente di effettuare il download di pdf ed mp3, diversamente da ciò che invece si può fare con Busuu – per poter studiare anche in assenza di connessione internet.

Seppur non segue il tipico percorso strutturato a livelli europei, per intenderci dal livello minimo A1 all’intermedio-alto B2, Babbel rappresenta un’ottima soluzione in quanto offre tutti i servizi interattivi per l’apprendimento della lingua. Sono presenti delle lezioni di grammatica, fonetica, esercizi di lettura, scrittura e dettato. 

Seguendo il corso online Babbel si scopriranno tante curiosità sull’inglese britannico e americano, con le tante sfaccettature che separano questi idiomi.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *