Redditest programma dell’Agenzia delle Entrate, Stima Coerenza

Da alcuni giorni ha fatto il suo debutto, sul sito dell’Agenzia delle entrate, il redditest, un piccolo programma in Java che non richiede installazione (eccetto la presenza appunto di Java sul pc) e che consente di capire se effettivamente la dichiarazione dei propri redditi sia coerente o meno. Tale valore viene espresso mediante il classico semaforo, rosso, giallo e verde.

Agenzia delle Entrate

Nota: Si tratta di un programma demo pertanto i dati raccolti non verranno inviati, in ogni caso, se non vi fidate, usate il programma senza connettervi ad internet (modem adsl, wifi o internet key spenti) o potete preventivamente bloccare l’accesso ad internet del software da Windows Firewall o altro firewall.

La prima volta che si avvia il programma bisogna spuntare la casella “Accetto il rischio e desidero eseguire questa applicazione” e se lo usate spesso clic su mostra, opzioni e spuntare “Considera sempre sicuri i contenuti di questo autore pubblicazione” e poi clic su esegui.

Sul menù a sinistra ci sono tre voci: Inizia redditest; vedi/modifica e cancella.

Fare clic su Inizia Redditest e inserire i seguenti valori:

  • Nome di fantasia
  • Anno di riferimento (obbligatorio 2011)
  • Costituzione della famiglia
  •  Comune dove risiede
  • Reddito familiare complessivo

Clic su continua.

Adesso per ogni componente vanno digitate le informazioni seguenti:

  • Abitazioni
    • Abitazione principale
    • Altre Abitazioni
    • Spese Abitazioni
  • Mezzi di trasporto
    • Spese mezzi di trasporto
  •  Assicurazioni e contributi
  • Istruzione
  • Tempo libero e cura della persona
  • Spese varie
  • Investimenti e disinvestimenti

Abitazione

Qui bisogna indicare se l’abitazione principale è di proprietà, in affitto o ad altro titolo. Nel primo e nell’ultimo caso indicare il tipo, comune, la superficie, e la percentuale di possesso per il totale dei mesi in un anno. Mentre nel caso di affitto, indicare l’importo del canone pagato nell’anno e il numero di mesi usufruiti.  Per aggiungere altre abitazioni clic su Aggiungi, in caso contrario fare clic su un’altra sezione del menù a sinistra.

Spese Abitazione

Digitare, secondo il proprio caso, il numero di rate del mutuo sostenute ed eventualmente le spese di manutenzione straordinaria; indicare la cifra corrisposta all’agente immobiliare per vendita o locazione; e lo stipendio, incluso di contributi, sostenuto per le colf.

Dopo la sezione Acquisto e manutenzione, sempre inerente alle spese abitazioni, c’è Utenze. Si tratta di scrivere le cifre pagate per luce, gas, telefonia fissa e mobile; Infine chiude la sezione Acquisti, qua vanno inserite le somme che si riferiscono all’acquisto di elettrodomestici, arredi, oggetti d’arte o antiquariato.

Mezzi di trasporto

Aggiungere il tipo di mezzo che si è in possesso.  Spostandosi nella sezione spese, bisogna comunicare al Redditest la somma dovuta per l’assicurazione, eventualmente per l’incendio, il furto e il canone, se usufruito, di leasing e/ noleggio.

Assicurazioni

Esclusa quella dei mezzi di trasporto, specificare le spese sull’assicurazione, se si dispone vita, infortuni, malattia e altre. E poi per i contributi compilare, scrivendo le relative cifre sborsate per contributi obbligatori, volontari e/o complementari.

Istruzione

Nel caso di figli a carico o di se stessi, descrivere in cifre le spese per scuola pubblica e privata. Nello specifico per corsi universitari, scuole di specializzazione, master, canoni di locazione e corsi di preparazione agli esami. E se siete state all’estero, la somma pagata per i corsi di lingue straniere e soggiorni di studio.

Tempo libero e la cura della persona

Ebbene sì anche i divertimenti devono essere dichiarati al Fisco. Le attività ricreative che includono abbonamenti a eventi sportivi e culturali, attività sportive, circoli culturali; abbonamento alla pay tv; giochi on line e curiosamente, non ci crederete ma c’è scritto proprio così, se avete posseduto dei cavalli, indicando il numero di giorni.

Neanche le vacanze sono escluse dal grande fratello fiscale, qui viene chiesto le spese per viaggi organizzati, soggiorno in albergo e varie.

Infine chiude questa sezione la cura della persona, scrivendo gli euro spesi per centri benessere e altro.

Spese varie

Le varie spese riguardano la medicina, l’ex coniuge, prestiti, animali domestici, apparecchiature elettroniche, gioielli e preziosi.

Investimenti e disinvestimenti si riferiscono agli ultimi tre anni e vanno indicati eventuali acquisti o cessioni di terreni edificabili, azioni, imbarcazioni.

Clic su Salva, Stampa oppure per avere un risultato su Stima coerenza.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *