Rimodulazione Tim: Cambiare tariffa online (da TIM Prime GO a TIM Base New)

Tim come Vodafone da qualche settimana ha introdotto la rimodulazione dei piani base. Che significa? Per continuare a usare il proprio piano base è necessario pagare un canone settimanale di 0,49 €. Come nel caso di Vodafone, in cambio di questo canone, TIM offre voucher per il cinema, chiamate verso un numero TIM scelto e un giga in più al mese.

Il piano base non interferisce in alcun modo con un’eventuale piano di minuti, sms e/o giga. La tariffazione entra in gioco solo nel momento in cui si esauriscono minuti e sms o qualora non si abbia alcun piano attivo.

Se fino a qualche tempo fa cambiare il proprio piano base TIM, dovuto alla rimodulazione, era gratuito purtroppo al momento viene richiesta una tantum di 3 euro.

Per cambiare il proprio piano tariffario evitando circa 2 euro di addebito mensile dovuto a TIM One Prime GO, bisogna verificare di avere almeno 3 euro di credito residuo e poi decidere la modalità di cambio. Infatti è possibile eseguire l’operazione direttamente online, al sito tim.it previo accesso al proprio account TIM oppure chiamando il numero gratuito 40916 e seguire le istruzioni della voce guida.

L’unico piano base che non prevede alcun canone è TIM BASE NEW. Prevede uno scatto alla risposta di 20 centesimi e una tariffazione al minuto di 25 centesimi; gli sms costano 19 centesimi cadauno.

TIM, sempre più cara?

TIM One Prime Go è solamente l’ultima trovata di TIM. Tra gli altri rincari più noti si ricordano: Lo sai di TIM (costo € 1,90 ogni due mesi), il servizio di notifica sms sulle chiamate ricevute mentre il cellulare era spento, occupato o non raggiungibile. Il contest Ricarica + che ricaricando, ad esempio 6 euro, non si ottengono altrettanti in ricarica, ma solamente 5 euro, mentre l’euro restante serve per partecipare al concorso e a fornire, in premio sicuro, uno dei servizi dell’operatore mobile. Lo sai di TIM è disattivabile online o chiamando il 119, mentre si può evitare Ricarica + effettuando una ricarica normale (ma in questo caso, online, il taglio minimo è di 10 euro e non di 5 euro, come per gli altri operatori).

 

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *