Scaricare gratis PDF Annuario Statistico Italiano Istat Anno 2012

Oggi, martedì 18 dicembre 2012, l’Istat ha reso disponibile il nuovo annuario statistico italiano 2012, con tutti i dati riferiti all’anno 2011. L’annuario è acquistabile presso le migliori librerie in versione cartacea con cd-rom oppure è scaricabile gratuitamente e in versione integrale sul sito istat.it dove peraltro è possibile scaricare le edizioni precedenti.

annuario-statistico-italiano-2012

L’annuario statistico italiano uscito per la prima volta nel 1878 racconta attraverso i numeri l’evoluzione del belpaese.

Oltre 800 pagine di dati statistiche accuratemente selezionati.

Tra i dati più interessanti di questa nuova edizione:

Il matrimonio civile, almeno al Nord, supera quello di rito religioso, il 51,7% contro il 48,3%.

Migliora la prospettiva di vita, 79,4 anni per gli uomini e 84,5 per le donne.

Il 95,7% delle imprese dispone di una connessione ad internet.

Il 74,3% delle persone pranza a casa (in aumento del +1,2%).

Il 35% degli italiani non si è recato a spettacoli o eventi fuori casa.

Chi è uscito è andato:

cinema (49,8%)spettacoli sportivi (25,4%)
siti archeoligici e musei (21,1%)
ballare (20,6%)
teatro (20,1%)
concerto (26,8%)

Scende di poco chi guarda la tv (92,4% contro il 94% del 2011); radio (58,3%).

Meno iscritti alle scuole superiori e all’università. Il 67% delle nuove matricole è donna contro il 56% degli uomini.

Problema carceri, meno detenuti però sempre in sovraffollamento con la Puglia dove ci sono 182 detenuti per 100 posti. Il 4,2% dei detenuti è donna e ben il 36,1% è straniero.

Meno reati, però spicca l’incremento dello sfruttamento della prostituzione, il 21%; meno usura -19,4%; omicidi volontari -10,2%; rapine – 5,8%

Reati più comuni, furto e delitto per procurarsi la droga, 11,9% e 11,4%

 

Link | Annuario Statistico Italiano 2012

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *