Trasformare una tv in smart tv con Raspberry PI e LibreElec

Ci sono due modi per installare LibreElec su Raspberry PI 3.
Il primo metodo è il più semplice e immediato in quanto si scarica un wizard che si occupa in pochi passaggi di scaricare e installare la distribuzione, ed è questa la procedura eseguita in questa guida.

Diversamente il secondo metodo è identico a quello visto per l’installazione di Ubuntu Mate e Retropie. In breve, bisogna formattare la scheda microSD usando il programma SD Formatter, poi scaricare l’immagine disco di Libre Elec e scriverla usando il programma Win32Disk Imager.

Libre Elec USB-SD Creator

Per installare LibreELEC è indispensabile effettuare il download del programma “LibreELEC USB-SD Creator” ed eseguirlo come amministratore. Il software è disponibile per Windows, Mac e Linux.

Quattro step.

  1. Scegliere la versione di Raspberry.
  2. Scaricare l’immagine disco facendo clic su Download.
    Nota: qualora si sia già in possesso di una distribuzione di LibreElec, fare clic su Apri per caricarla.
  3. Selezionare l’unità corrispondente alla scheda SD che andrà caricata sul Raspberry.
  4. Per scrivere l’immagine basta fare clic sul pulsante Scrivi. Importante: il contenuto dell’unità verrà eliminato, clic su Sì.

Terminata l’installazione, fare la rimozione sicura dell’hardware e inserire la scheda sul Raspberry.

Al primo avvio è possibile dare un nome al proprio dispositivo, di default, LibreElec, impostare i dati della propria rete wi-fi (in caso di collegamento cablato è possibile saltare questo passaggio, visto che la connessione avviene in maniera del tutto automatica) e se attivare la connessione SSH e Samba (utile per trasferire contenuti da remoto, anche via SFTP – il nome utente e la password predefiniti sono rispettivamente: pi e raspberry).

Tutte le impostazioni settate in fase di avvio si possono, comunque, modificare successive.

Al momento di redigere questa breve guida LibreElec supporta solamente la lingua inglese. Inoltre la procedura per installare add-on – componenti aggiuntivi che consentono appunto di far diventare la tv in smart tv – è necessario fare riferimento alla guida ufficiale, in quanto, differentemente da OSMC, non include alcuna lista pre-caricata.

Conclusioni

LibreElec è in grado di riprodurre i principali formati di musica, foto e video. In questo modo è possibile trasformare una vecchia tv a tubo catodico ma anche le recenti tv al plasma ed lcd che non sono connesse alla rete. Oltre a ciò se la tv è compatibile con la funzionalità HDMI CEC – e il dispositivo è connessione in alta definizione – è possibile controllare Raspberry PI con LibreElec direttamente dal telecomando della tv senza installare alcun telecomando ir per pc, mouse oppure – effettuando opportuna configurazione – lo smartphone/tablet/iPhone/iPad.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *