Vedere la pay tv su HTPC (installazione Silverlight su Ubuntu)

Sky, Infinity e Tim Vision i principali servizi di pay tv in streaming e on demand adottano Microsoft Silverlight per la trasmissione di contenuti.

Il noto plugin di casa Microsoft è un requisito fondamentale – unitamente ad un abbonamento attivo – per la visione.

Se la procedura d’installazione e compatibilità con sistemi Windows e MAC OS è piuttosto semplice non si può dire lo stesso per quella su Ubuntu Desktop.

Infatti sono numerose le lamentele degli utenti che non riescono a installare e configurare correttamente Piperlight, il componente aggiuntivo per Linux Ubuntu che sostituisce la mancanza di Silverlight.

Premessa

In questa guida spieghiamo la procedura corretta per riuscire finalmente a vedere la pay tv (con regolare contratto oppure perché state usufruendo di un periodo di prova gratuito) su HTPC (ma è valida per qualsiasi sistema Ubuntu, seppur noi l’abbiamo testata correttamente su Ubuntu Desktop 16.04 LTE). Tutte le operazioni devono essere eseguite da Terminale. Facoltativamente solo l’installazione del browser Google Chrome (da non confondere con Chronium) può essere eseguita da Gestione pacchetti.

Aggiungere ppa e aggiornare il database

sudo add-apt-repository ppa:pipelight/stable

sudo apt-get update

Installare Pipelight e Pipelight-multi, quando richiesto premere S (o Y).

sudo apt-get install –install-recommends pipelight pipelight-multi

Aggiornare il plugin Pipelight

sudo pipelight-plugin –update

Creare le librerie di Pipelight

sudo pipelight-plugin –create-mozilla-plugins

Attivare Pipelight

sudo pipelight-plugin –enable silverlight

Fin qui abbiamo visto le istruzioni tratte dalla guida ufficiale di Piperlight, tuttavia, in alcuni casi – ne è stato il nostro – potrebbe essere necessario – se ancora non funzionasse – installare Wine, un piccolo software che consente di usare su Ubuntu i programmi sviluppati da Microsoft per Windows e soprattutto il browser Chrome.

Installare Wine

sudo apt-get install wine

Installare Google Chrome dal sito ufficiale

Adesso non rimane altro da fare che aprire Google Chrome, accedere con le proprie credenziali al sito della pay tv e godersi lo spettacolo.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *