Come registrare account sul sito INPS

La registrazione al servizio gratuito My INPS consente di accedere al proprio profilo presso l’ente nazionale di previdenza sociale.

Tra i vari servizi che è possibile richiedere direttamente online ci sono: visualizzazione del cedolino pensione, stampa del CUD ed estratto conto dei contributi.

pin-inps

Registrazione INPS con PIN

La registrazione ai servizi telematici INPS può avvenire in vari modi, tra cui a mezzo PIN.

Ecco gli step – aggiornati a febbraio 2018:

  • Collegarsi al sito www.inps.it,
  • Fare clic sulla voce “Entra in My INPS”,
  • Clic su “Richiedi e gestisci il tuo PIN”,
  • Clic sul pulsante “Richiedi PIN”,
  • Adesso digitare il proprio codice fiscale e selezionare la residenza (italiana o straniera),
  • Inserire i propri dati anagrafici (cognome, nome, sesso, data e luogo di nascita), i dati di residenza (indirizzo completo di numero civico, città, provincia e cap) e i recapiti personali (numero di telefono fisso e/o di cellulare, indirizzo email tradizionale, indirizzo email pec e preferenza di contatto telefonico e di fascia oraria*) e alla fine clic su “Avanti”.
  • Se i dati sono corretti fare clic su “Avanti” diversamente su “Conferma” e procedere alle modifiche necessarie.

Se tutto è filato liscio verrà mostrato a video il seguente messaggio:

La richiesta del PIN è stata inserita correttamente: riceverà la prima parte ai contatti personali indicati nella richiesta (cellulare, email, PEC), la seconda parte le sarà spedita all’indirizzo di residenza. In caso di necessità (ad esempio se l’indirizzo di residenza indicato è diverso da quello presente negli archivi INPS), sarà ricontattata al numero indicato come “Telefono preferenziale”.

*E’ obbligatorio l’inserimento di almeno un contatto telefonico e di un contatto email.

Una volta che si possiede il pin completo tornare sul sito dell’INPS e inserire nell’area riservata il proprio codice fiscale e il pin.

A questo punto sarà visualizzato il messaggio:

Gentile utente, è necessario generare un nuovo PIN (*), seleziona il pulsante “Avanti” e segui le istruzioni indicate dalla procedura.
(*) Ai sensi dell’allegato B comma 5 del Dlgs 196/2003 la parola chiave deve essere modificata al primo utilizzo e successivamente almeno ogni 6 mesi.
Si avvia una procedura formata da 4 step. Nel primo c’è una breve descrizione, successivamente viene mostrato il pin generato automaticamente dal sistema, annotarlo ed eventualmente stamparlo; subito dopo digitare nell’apposita casella il pin precedentemente generato; l’ultimo step riepiloga i contatti e ricorda che:
Le segnaliamo che il suo PIN non è dispositivo. Se deve richiedere una prestazione economica, ottenere l’ISEE o segnalare la variazione dell’indirizzo di residenza può convertirlo in dispositivo utilizzando l’apposita funzionalità del menu “Il PIN online“.

Pin Dispositivo

La procedura fin qui decritta si riferisce esclusivamente al pin ordinario, quello che vi consente di accedere ai servizi di consultazione. Diversamente per richiedere le prestazioni e i benefici economici è necessario un’ulteriore pin, denominato pin dispositivo. Nonostante il nome “dispositivo” in realtà non vi verrà fornito alcun device ma semplicemente il pin ordinario potrà essere convertito in pin dispositivo, solamente dopo che avrete verificato la vostra identità, inviando via fax, online tramite il modulo, il modulo di richiesta debitamente compilato e autografato unitamente alla copia fronte/retro di un documento d’identità in corso di validità.

Il Pin dispositivo, che a sua volta copre anche le funzioni di pin ordinario, può essere immediatamente rilasciato recandovi di presenza presso la sede INPS della vostra città, compilando in tutte le sue parti il modulo di richiesta ed esibendo un documento d’identità valido.

Scadenza PIN

Ogni 6 mesi il pin scade automaticamente. Seguendo le istruzioni a schermo, sarà possibile richiedere in tempo reale un nuovo pin.

Recupero PIN

Nel caso in cui non ricordiate più il pin è possibile recuperarlo, effettuando la procedura online. L’importante è aver fornito in fase di registrazione un indirizzo email attivo e valido nonché un numero di cellulare. In assenza di due contatti validi e attivi – tra cui rientra anche la PEC – per recuperare il PIN sarà necessario effettuare una procedura più complicata.
Andiamo con ordine dal sito INPS cercate la voce “Ripristina il pin” inserite i dati richiesti e vi verrà inviata una prima parte del codice via e-mail o pec e l’altra via sms. Unendo le due parti sarà possibile in pochi minuti accedere nuovamente ai servizi.
Differentemente, se non avete più a disposizione l’email, il cellulare e/o la pec sarà necessario fare la “Revoca Pin” ed ottenere così un nuovo pin con la procedura vista sopra. Quindi un pin di 8 caratteri ricevuto immediatamente e l’altra parte via posta, da unire e scegliere un nuovo codice.

Registrazione INPS con Carta Nazionale dei Servizi

Per quanto concerne la procedura della Carta Nazionale dei Servizi, il chip presente nella tessera sanitaria oppure associata alla firma digitale è necessario disporre del relativo lettore di smartcard. Pertanto se siete in possesso della firma digitale, token usb di Aruba, vi basterà inserire il token, aprire Firefox o Explorer e nella sezione servizi online fare clic su Autenticazione con CNS  e verificare immediatamente il vostro estratto conto contributivo ed altre informazioni.

cns

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *